Italia

Assisi
Assisi
assisiAssisi è indissolubilmente legata a San Francesco, che qui nacque nel 1182 e fu proclamato santo nel 1228, due soli anni dopo la morte, da Papa Gregorio IX. Inoltre non si può dimenticare Santa Chiara e, da poco tempo, il Beato Carlo Acutis. I fedeli arrivano qui per compiere un pellegrinaggio particolare e per ripercorrere le tappe più significative della vita e delle opere del Santo


Assisi in Minibus
Assisi in Minibus
assisiAssisi è indissolubilmente legata a San Francesco, che qui nacque nel 1182 e fu proclamato santo nel 1228, due soli anni dopo la morte, da Papa Gregorio IX. Inoltre non si può dimenticare Santa Chiara e, da poco tempo, il Beato Carlo Acutis. I fedeli arrivano qui per compiere un pellegrinaggio particolare e per ripercorrere le tappe più significative della vita e delle opere del Santo


Assisi - Collevalenza
Assisi - Collevalenza
assisiAssisi è indissolubilmente legata a San Francesco, che qui nacque nel 1182. I fedeli arrivano qui per compiere il pellegrinaggio e ripercorrere le tappe più significative della vita e dell’opera del Santo. Al Santuario dell’Amore Misericordioso di Dio di Madre Speranza di Collevalenza, luogo di grande spiritualità, è possibile immergersi nelle piscine alimentate dall’acqua che proviene dal pozzo scavato per volontà di Dio per mendicare dal Signore guarigione fisica e spirituale.


Assisi - Collevalenza in Minibus
Assisi - Collevalenza in Minibus
assisiAssisi è indissolubilmente legata a San Francesco, che qui nacque nel 1182. I fedeli arrivano qui per compiere il pellegrinaggio e ripercorrere le tappe più significative della vita e dell’opera del Santo. Al Santuario dell’Amore Misericordioso di Dio di Madre Speranza di Collevalenza, luogo di grande spiritualità, è possibile immergersi nelle piscine alimentate dall’acqua che proviene dal pozzo scavato per volontà di Dio per mendicare dal Signore guarigione fisica e spirituale.


Roma e Trevignano
Roma e Trevignano
In costruzioneDue viaggi a seconda delle tue preferenze. A Roma a visitare uno splendido scrigno di bellezze e i dipinti del Caravaggio, al santuario delle Tre Fontane e a conoscere la conversione e i messaggi lasciati a Bruno Cornacchiola e poi, a Trevignano per fare esperienza delle attuali apparizioni. In alternativa solo a Trevignano il giorno 3 di ogni mese.


Trevignano
Trevignano
In costruzioneDa Marzo 2016 una statuetta acquistata a Medjugorje e, in seguito, un quadro della Divina Misericordia comprato in Piazza San Pietro hanno iniziato a lacrimare acqua e sangue. Sono seguite le apparizioni della SS. Vergine che invita alla preghiera e alla conversione. Molte sono le testimonianze dei pellegrini che si sono recati a Trevignano Romano a pregare la Regina del S. Rosario


Padova - Burchiello
Padova - Burchiello
padova-burchielloPadova è affascinante è la città del Santo e la sua Basilica. Vissuta da Giotto, Galileo, Donatello, Petrarca che hanno determinato la sua ricca storia. Tra chiese, piazze e portici scorre ancora un’atmosfera di mercato e scambio. Punto centrale della regione del Veneto. E poi una minicrociera suggestiva con il Burchiello sul Brenta fino allo scenario del bacino di San Marco a Venezia visitato ville magnifiche attraversando ponti girevoli e chiuse che permettono di scendere, o risalire, il dislivello acqueo di 10 m. esistente tra Padova e Venezia.


Manoppello - Lanciano
Manoppello - Lanciano
medjugorje_evidenza_9Da quattro secoli il Santuario del Volto Santo è meta di pellegrini provenienti dall’Italia e da tutte le parti del mondo per venerare il Volto Santo qui conservato. Come tutti i Santuari anche questo è “luogo di conversioni, di riconciliazione con Dio e oasi di pace” (Giovanni Paolo II), “stazione e clinica dello spirito” (Paolo VI).


S. Giovanni Rotondo - Grotta S. Michele - Lanciano
S. Giovanni Rotondo - Grotta S. Michele - Lanciano
In costruzione



Sacra San Michele - Basilica di Superga
Sacra San Michele - Basilica di Superga
In costruzioneLa bellezza commovente, il fascino e il mistero della Sacra di San Michele svela un millennio di vicende storiche. Di origine benedettina oggi la cura è demandata ai padri rosminiani. Realizzata tra il 983 e il 987 d.C. svetta sul monte Pirchiriano. Altro simbolo del Piemonte è la basilica di Superga, bellezza di stile barocco che risale al 1706, quando il duca di Savoia, Vittorio Amedeo II e Eugenio di Savoia, salirono sul colle per osservare Torino assediata dai franco-spagnoli. Vittorio Amedeo, inginocchiatosi, giurò che, in caso di vittoria, avrebbe edificato un monumento alla Beata sempre vergine Maria.